Comunicato stampa 5 giugno 2020

La SO.CREM di Siena, attenta alle problematiche connesse alla cremazione, ha sempre collaborato con comprensione con l’Amministrazione comunale al fine di risolvere i problemi sorti nel tempo, ma la mancata realizzazione dei servizi sopra citati, che avrebbero dovuto essere realizzati entro un anno dall’aggiudicazione dell’appalto (1 gennaio 2019), ha determinato una situazione insostenibile per l’utenza, tanto che il Consiglio Direttivo ha dovuto sollecitare più volte, con determinazione, una rapida soluzione dei problemi esistenti: ha scritto al Sindaco e ai capigruppo consiliari ed ha incontrato l’Assessora ai lavori pubblici Pugliese, che ha dimostrato disponibilità all’ascolto e impegno per la soluzione di problemi stagnanti da tempo. Sappiamo che l’approvazione di un progetto definitivo non è sufficiente, ma è comunque un passo avanti verso il progetto esecutivo, anche se ci sarà ancora da attendere per la realizzazione delle opere.  Se qualcuno, dall’esterno, agisce per ostacolare dette realizzazioni, noi – associazione di volontariato –  svolgeremo il nostro ruolo con la serietà e i valori umanitari che ci contraddistinguono per combattere una simile operazione, giacché i diritti dei cittadini e delle cittadine valgono in assoluto più di quanto possono valere interessi personali.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA SO.CREM

Siena 5 giugno 2020